Chrome OS, il nuovo sistema operativo di Google


image La notizia è stata annunciata qualche giorno fa nel blog ufficiale di Google: come spesso ho auspicato anche su questo blog, finalmente Google ha cominciato a sviluppare un proprio sistema operativo che entrerà in diretta concorrenza, col tempo, col Windows di Microsoft.

Il nuovo progetto si chiama Chrome OS e già nel nome, ispirato al browser di Google, sono rivelati i suoi principali obiettivi: un sistema operativo snello, veloce e totalmente proiettato all’uso di Internet.

Nel post di annuncio viene ricordato come gli attuali sistemi operativi sono nati quando ancora Internet praticamente neanche esisteva, e si basano quindi su una vecchia concezione dell’uso che ne fa l’utente. Il nuovo Chrome OS si propone invece di essere al passo con i tempi, e di rivoluzionare l’approccio con il proprio computer. Non mancherà anche con una massiccia integrazione dei servizi proposti da Google stessa, come Gmail, Google Talk, Google Docs, e così via.

Come Android (orientato però solo all’universo della telefonia mobile) il nuovo sistema operativo sarà Open Source e i sorgenti verranno rilasciati già prima della fine di quest’anno, anche se si dovrà attendere l’anno prossimo per cominciare a vedere i primi netbook con Chrome OS installato.

L’obiettivo è comunque di estenderlo ad altre piattaforme, compresi i nostri desktop, visto che il sistema operativo (basato su un kernel Linux) è studiato per la tecnologia x86 e ARM.

Tra i principali partner del progetto troviamo Acer, Adobe, Asus, HP, Toshiba, Lenovo (stranamente non compare Intel).

Anche se hanno cominciato a girare i primi screenshot fasulli, non si sa altro ancora del progetto, ma chi è interessato può seguirne gli sviluppi sul blog di Chrome.

Per quanto mi riguarda, non vedo l’ora di poter installarlo sul mio PC di casa per provarlo!

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Per ricevere direttamente in posta i nuovi articoli, inserisci il tuo indirizzo email:
oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

15 commenti:

Den ha detto...

Ho letto anch'io la notizia qualche giorno fa, e mi ha subito incuriosito.
Spero solo che quando sarà online non crei problemi ad altri servizi Google, come succede spesso con i nuovi servizi implementati, tipo Friend Connect.

Tenebrae ha detto...

@den: non mi stupirebbe in effetti :) l'importante è che siano tempestivi a risolvere i problemi, e quando vogliono ce la fanno.

Per il problema di Friend Connect, comunque, Google è già al lavoro per risolverlo... attendiamo novità!

phoebe ha detto...

sembra interessante... thanks Tenebrae
:-*

Boby ha detto...

anch'io non vedo l'ora :)
e spero proprio che sia veloce, perchè con il mio pc sono riuscita a bloccare anche Ubuntu xD

il Fotoblog ha detto...

Tenebrae ti ho linkato al mio blog. Spero che mi aggiungerai alla lista!

il Fotoblog ha detto...

ah dimenticavo... il mio blog è questo.

Xelius ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Xelius ha detto...

Ciao, sembra interessante questo sistema operativo di Google... Chissà che grafica adotterà, se prenderà spunto da Windows, dal Mac o se ne inventerà una tutta sua...

Comunque non ti ho mai scritto un commento. Questo vorrei farlo valere per tutti gli altri.
Un grazie. Un grazie di cuore per tutti i consigli, gli aiuti e le informazioni che mi hai dato.
Ieri mi sono armato di pazienza e coraggio (xD) e ho cominciato a cambiare il mio blog. Ho aggiunto lo sfondo, il banner, i bottoni, ho allargato il template, ho aggiunto il codice del banner, l'ho alleggerito (sempre con i tuoi consigli) per rendere più veloce il caricamento...
Insomma mi sono sbizzarrito! xD

Ecco com'era il mio blog: http://www.youtube.com/watch?v=Lc4_OcVmOe8

Ecco com'è ora: http://xeliuslife.blogspot.com/

Tutto grazie a te.
Saluti,

Matteo

Tenebrae ha detto...

@boby: neanche ubuntu è poi così tanto leggero in effetti :) spero anch'io che, come hanno fatto con chrome, facciano qualcosa di molto veloce

gervy ha detto...

ciao, innnanzitutto vorrei complimentarmi per il tuo blog...molto utile per noi bloggatori principianti...vorrei chiderti due cose..la prima riguarda le etichette...ho notato che nel tuo blog nelle etichette non appaiono i post completi ma solamente una breve introduzione che rimanda all'articolo completo...nel mio invece nelle etichette appaiono i post completi...e questo rende troppo lunga la pagina...come si può mostrare solo una parte dell'articolo?...la seconda domanda riguarda adsense: premetto che ho inserito adsense sotto il titolo e alla fine del post però non vorrei che fosse mostrato nelle etichette...come fare per rimuoverlo dalle etichette e mostrarlo in homepage e nei singoli post? grazie
ciaooooo

Tenebrae ha detto...

@gervy: ciao e grazie a te!

quanto alla visualizzazione sintetica dei post, l'ho tratta in questi due articoli:

versione 1
versione 2

scegli tu quale preferisci

quanto a visualizzare adsense solo nella pagina del singolo post, basta seguire le istruzioni che ho dato tempo fa

pablitomf ha detto...

Probabilmente Intel non è tra i partner perchè ho sentito uno speciale sui nuovi processori a basso consumo... quelli creati per i palmari per intenderci, che stanno arrivando a standard simili a quelli della Intel con la caratteristica di essere più economici, più performanti, consumano meno energia, si riscaldano di meno per cui hanno bisogno di meno flusso d'aria per reggere...

L'ARM, casa produttrice di processori a basso consumo per il mercato dei netbook e smartphone, credo sia quella che ne curerà la produzione

Tanto per intenderci i nuovi mini-notebook sono equipaggiati con processori di questa famiglia, i palmari della famiglia Palm Pre anche, gli iphone pure…e cosi via.

Maurizio

William ha detto...

Ho visto un video di prova....non mi sembra un sistema operativo ma più un browser con programmi....poi il mouse è una pallina... =))

Tenebrae ha detto...

@william: quello è un fake :)

Bruno ha detto...

Sono entusiasta di Google Chrome che sto utilizzando da qualche giorno: la sua velocità non ha paragoni con gli altri browser che ho provato (IE, Safari).
Però ho 2 problemi:
1) mentre in IE i tag ALT delle immagini del mio blog vengono interpretati anche come titoli (TITLE) in Google Chrome ciò non avviene e mi tocca aggiungere a mano il tag TITLE per ogni immagine dei miei post(utilizzo Windowd Live Writer)
2) Con IE quando cliccavo sul tasto "torna indietro" nella cronologia mi ritornava la pagina precedentemente visualizzata ma non al punto iniziale (cioè in alto) ma al punto in cui l'avevo lasciata e questo è molto comodo se il post precedente è piuttosto lungo. Google Chrome ritorna invece sempre all'inizio di pagina e non sembra tenere conto del punto in cui ci si trovava durante la lettura della pagina cronologicamente precedente.
Che si può fare ?
Grazie e carissimi saluti.


Prima di lasciare un commento, leggete qui

Posta un commento