Microsoft trasferisce i blog da Live Spaces a Wordpress


imageIl mio primo tentativo di creare un blog personale fu sulla piattaforma Live Spaces di Microsoft, appena poco dopo la sua apertura. Nel 2006, stufo della pesantezza delle pagine (soprattutto a causa di pubblicità sulla quale io non guadagnavo niente) ma anche del basso livello della qualità dei rapporti stabiliti dai vari blogger del servizio (non tanto per colpa delle persone, quanto piuttosto dall’ambiente ovattato - difficile essere serio se sei vestito da Hello Kitty, per fare un esempio), sono passato a Blogger.

Questo per dire che come molti giudico di scarsissimo valore la piattaforma offerta da Microsoft, che si è vista nel corso degli anni perdere sempre più terreno rispetto ad altre fino a trasformarsi in un’attività poco vantaggiosa per la casa madre (come molti altri tentativi di lanciare servizi online).

Ed è per questo che Microsoft ha deciso di trasferire i propri blog sulla piattaforma gratuita Wordpress.com. Il trasferimento per il momento è opzionale (al primo login su Spaces ci viene chiesto se vogliamo farlo) ma diventerà obbligatorio entro 6 mesi (marzo 2011), pena la perdita del proprio vecchio blog. Comunque i blog potranno essere aggiornati solo entro la fine di quest’anno.

La mossa è vantaggiosa per entrambi. Microsoft si libera di un settore che ormai era diventato un peso (in molti sensi) e a Wordpress viene data la possibilità di acquisire 30 milioni di nuovi utenti.  Io avrei preferito che il mio vecchio blog venisse trasferito proprio su Blogger, perchè Wordpress.com ha troppe limitazioni (non si possono inserire JavaScript, ai temi si possono fare solo piccole modifiche), ma chiaramente Microsoft non avrebbe mai favorito il suo primo avversario in rete.

La novità a mio avviso è comunque positiva, perchè su Spaces ci sono anche molti blog interessanti ma che per me hanno perso ogni attrattiva a causa della pesantezza delle pagine e dei numerosi bug (tipo lascio un commento e lo vedo apparire quattro volte!). Sarà l’occasione per gli autori per affacciarsi su un mondo “più grande”.

Nel mio caso il trasferimento non ha avuto problemi di sorta e non si sono persi neanche i commenti. L’operazione richiede davvero pochi secondi e ci si può loggare a Wordpress.com utilizzando il proprio account Hotmail. Non rimane che constatare che Microsoft perde sempre più terreno nel mondo di Internet: aver perso questa grossa fetta di utenti (e di incassi pubblicitari) non è certo un’operazione da poco.

Passando dal serio al faceto, siccome io e mia moglie ci siamo fatti un sacco di risate a rileggere i vecchi post, vi incollo l’ultimo che ho pubblicato su Spaces, giusto per il piacere di rendermi ridicolo:

Sondaggio

PROBLEMA:

Tra 30 minuti devi uscire per andare a prendere la tua ragazza per pranzare assieme e trascorrere qualche ora in tutta tranquillità, e casa tua sembra un bordello da far west fine ’800 dopo un bombardamento aereo dei tedeschi, tra le cui macerie si è appena svolto un rito pagano in adorazione di una qualche divinità fallica (leggasi: mutande sporche sparse per casa).

SOLUZIONI:

A) Pulisci TUTTA la casa (scrostando anche i funghi dalle pareti) in soli 30 minuti

B) Inviti la tua bella ad un improvvisato picnic al parco, con tanto di continui e prolungati rotolamenti nell’erba, 45 gradi all’ombra, perchè "il mio amore oggi è così grande che ho bisogno di uno spazio aperto"

C) Dai fuoco alla casa presentandoti all’appuntamento con la faccia disperata e correndo con lei, mano nella mano, a fare una denuncia milionaria al padrone di casa perchè non ha rispettato le norme anti-incendio nella costruzione del "mini appartamento indipendente"

X) Rendi il bagno e la cucina quasi "frequentabili", il resto lo risolverai con una faccia triste e l’occhio lacrimoso del "povero ragazzo che vivendo da solo si trova in difficoltà ed è tanto, tanto triste, ed ha tanto, tanto bisogno di coccole"

Voi cosa avreste risposto?

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Per ricevere direttamente in posta i nuovi articoli, inserisci il tuo indirizzo email:
oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

8 commenti:

TroppoBarba ha detto...

X

Dany ha detto...

anche il mio primo blog è stato con spaces e poi abbandonato o quasi, ho fatto il "traslocco" e tutto è andato bene a parte che non sono stati trasferiti gli elenchi (quindi devo rifarli a mano)e soprattutto devo capire come funziona.

Rossana ha detto...

A quanto pare un po' tutti abbiamo iniziato con Spaces e poi siamo passati ad altro! Non so se recupererò il mio vecchio blog, perchè avevo scritto solo 4 o 5 post e non ci sono per nulla legata. Vedrò!

Vinnie ha detto...

B

Fabri ha detto...

Y) se è la ragazza che amo, non mi importa granché della condizione della casa! :D

Vacanze in Albania ha detto...

X

phoebe ha detto...

...sono mesi che non lo frequento più...cancellato e ripreso per poi riabbandonarlo..sembra una storia conflittuale..Cmq wordpress fino ad oggi è l'unica piattaforma che non ho mai provato..dovrò decidermi..

Noewle ha detto...

io sono passata a wordpress. Ebbene sì... con pochi click ci sono riuscita. Mi trovo bene con questa nuova piattaforma, anche perchè é di semplice utilizzo. E poi già con blogger l'avevo già un blog e ne conosco (sicuramente non troppo bene) i miei limiti di utilizzo. Ma dall'articolo non ho capito: è un bene passare a wordpress oppure è assolutamente indifferente? Lo spaces aveva i suoi limiti, però, a volte un pò ne sento la mancanza perchè mi ero davvero abituata ad utilizzarlo.


Prima di lasciare un commento, leggete qui

Posta un commento