Quanto e come viene danneggiato il traffico di un blog non aggiornato?


image La mia recente assenza mi ha offerto l’occasione per analizzare come il traffico e la popolarità di un blog vengano danneggiati da un mancato aggiornamento dei contenuti. Chi si sforza di tenere il proprio blog aggiornato e vive di pane e statistiche si pone il problema e non a caso è stato sollevato proprio negli ultimi commenti. Bene, eccomi a fare da ricercatore e da cavia al tempo stesso.

Per fare un’analisi prenderò il mese subito prima della pausa (marzo) e uno più avanti che già non risenta più degli ultimi strascichi di traffico dei lettori abituali (maggio) e li metterò a confronto analizzando le diverse fonti di traffico, con qualche personale considerazione del caso.

Qualità o quantità?

Va da sè che ogni blog ha una propria storia: Creare blog è sempre stato un blog da una quindicina di articoli al mese, al massimo una ventina, dove ho sempre cercato di puntare sulla qualità (nei limiti delle mie possibilità, soprattutto di tempo) dei post piuttosto che nella quantità. Altri blog pubblicano in un giorno quello che pubblico io in un mese, puntando più sulla quantità delle notizie. Come lettore, seguo sia blog di qualità che pubblicano pochissimo (anche un solo articolo al mese) e altri che invece pubblicano anche più post al giorno (anche se periodicamente tendo a cancellarli dal reader).

Dai “blog di qualità” cerco informazioni preziose, e il loro valore non viene sminuito dalla scarsa frequenza di aggiornamento: ogni post è una perla interessante da leggere, e fa sempre piacere leggere cose interessanti. Anzi, visto che li leggo e rileggo con attenzione, avere troppi articoli sarebbe controproducente.

Dai “blog di quantità” cerco appunto… la quantità. E’ chiaro che se un blog che pubblica dieci post al giorno si ferma per due mesi, si perde il primo fattore di interesse per cui lo seguo.

Questo per dire che a mio avviso una pausa può danneggiare la reputazione o il traffico di un blog in modo inversamente proporzionale all’investimento fatto in ogni singolo post e alla sua capacità di essere nel suo piccolo un punto di riferimento per l’argomento trattato di volta in volta. Meglio un diamante al mese che dieci collanine di plastica al giorno. E un diamante possiamo certo aspettarlo anche due/tre mesi, ma di certo non una collanina di plastica. Anche per questo per me è importante capire quali traguardi vogliamo raggiungere e pianificare le nostre risorse prima di un aprire un blog.

Chiaramente tra “blog di qualità” e “blog di quantità” ci sono infinite scale di grigi. E non si può neanche trascurare del tutto un aspetto per l’altro. E’ sempre una questione di trovare la giusta via di mezzo.

Statistiche a confronto

Ecco le statistiche dei due mesi a confronto, ottenute tramite Google Analytics:

image

Il calo è già visibile dal grafico, ma ecco qui le cifre:

image

Da 31 mila visitatori si è passati a 20 mila, e le pagine visualizzate sono state circa 20 mila in meno. Il rapporto di pagine visualizzate per visitatore invece è rimasto praticamente invariato. Dei primi due parametri, la perdita è stata superiore al 30%.

Entrando nello specifico, le visite da traffico diretto (i visitatori che per esempio hanno Creare blog tra i preferiti o digitano direttamente l’indirizzo del blog) sono diminuite meno della tendenza generale del blog, del 17% invece che del 33-35%:

image 

mentre le visite da motori di ricerca seguono l’andamento generale:

  image

Mentre il primo report fa capire come gli aficionados non mollano, il secondo fa intuire che Google penalizzi i siti non aggiornati da tempo. D’altronde gli articoli sono lì, un mese come tre mesi fa, il pagerank non è diminuito, quindi c’è stata una qualche penalizzazione nei risultati dei motori di ricerca che possiamo imputare solo al mancato aggiornamento.

Per quanto riguarda gli iscritti al feed, è chiaro che il numero quelli che hanno visitato dal reader è stato quasi azzerato. Da notare però che a fine marzo gli iscritti al feed erano 2259, nel momento in cui scrivo sono 2458, cioè 199 in più e cioè poco meno di 100 al mese. E’ appena sotto la media di questo blog, segno che tutto sommato anche se non c’erano nuovi post pubblicati per il nuovo lettore è valsa la pena seguirlo allo stesso modo di prima.

La media degli iscritti può essere leggermente inferiore per due motivi: visitatori che non vedendo il blog aggiornato hanno scelto di non abbonarsi al feed, o lettori iscritti che hanno deciso di cancellarsi.

Visto che per quanto mi riguarda gli iscritti al feed di un blog sono la cosa più preziosa per il suo autore, direi che l’assenza è stata meno dannosa del prevedibile (a parte il fatto che dovrò farmela perdonare).

Conclusioni

Sembra che l’assenza abbia fatto perdere molti lettori casuali per via di una qualche penalizzazione verso i motori di ricerca ma non abbia intaccato la capacità del blog di fidelizzare i lettori. Visto che Creare blog è più puntato verso il secondo obiettivo che verso la capacità dominare Google, direi che il teorema esposto all’inizio è sufficientemente dimostrato: la cura del contenuto ripaga degli sforzi fatti.

Magari in futuro potrebbe essere interessante un’analisi della “ripresa”.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Per ricevere direttamente in posta i nuovi articoli, inserisci il tuo indirizzo email:
oppure puoi iscriverti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!
Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

26 commenti:

Anastasia ha detto...

Orazio... che piacere rileggerti! Non sono una grande appassionata di statistiche e mi perdo tra i numeri , ma... Bè devo dirti che sono davvero orgogliosa di appartenere a quelli che tu stesso definisci i tuoi aficionados che non mollano!! E' un vero piacere constatare questa mia appartenenza! A presto! ^:*

Enrica ha detto...

Orazio, è un piacere rileggerti. Quando ti deciderai a mettere un banner di paypal per una donazione, sarò la prima ad usarlo :-)))

Comunque nel mio "piccolissimo" confermo quello che scrivi. Ultimamente ho postato di meno e, torno a ripetere, nel mio piccolo, le considerazioni sono simili alle tue.

Merybi ha detto...

Bentornato... sono felice che tutto va bene!
Mi è piaciuto tantissimo il post di Topolino!
Buona giornata
ciao
Lilia

the Tramp ha detto...

Orazio, tu ci hai abituati a 20 diamanti al mese, ma se anche decidessi di passare ad uno ogni 5 mesi, io sarei sempre un tuo fedele lettore. Come sempre GRAZIE e un abbraccio a tutta la famiglia.

Lia ha detto...

Fantastico, era da un paio di giorni che pensavo a qualità o quantità, direi che la quantità mi costerebbe più sforzi e non mi darebbe la stessa soddisfazione della qualità, con il tuo post ne sono ancora più convinta, grazie grazie grazie.
Lia

Michele ha detto...

ben tornato!
ciao
Michele pianetatempolibero

reginadiquadri ha detto...

Ciao Orazio, personalmente sono stata praticamente inattiva per quello che riguarda la pubblicazione sul mio sito http://www.blogsulcaneeicuccioli.com praticamente dalla fie di aprile a ieri, quasi. Non ho avuto un crampo dello scrittore, ma un blocco emotivo, legato al fatto che sono stata coinvolta nella "salvatio" di un cane boxer, in prima persona. Lo schifo che ho visto coi miei occhi m'ha immobilizzata totalmente. L'ho scritto sul sito, rendendo partecipi i lettori. L'andamento delle visite, che ho visto adesso, su tuo sollecito, è stato comunque costante. Adesso che la situazione si è quasi risolta e il cane è quasi in salvo, piano piano ricomincerò a pubblicare.Ma sarà comunque una attività diversa, incisa a fuoco dall'esperienza avuta in questo mese.
un abbraccio
j

Andrea Magistroni ha detto...

"a parte il fatto che dovrò farmela perdonare"

10 post e altrettanti link, subito, subito! ;-D

Le pause di riflessione sono importanti, ben tornato Orazio!

Pamirilla ha detto...

Posso dire dire che, da afficionadas, sono venuta qua comunque a consultare e cercare informazioni, anche se consapevole che non avrei potuto comunicare. I contenuti DEVONO pagare, altrimenti che mondo è?!!!
A questo proposito, in senso lato, molti post "datati" lasciano il dubbio di non essere più attuali e se è così chi non guarda la data di pubblicazione potrebbe restare confuso. Per esempio: non ti pare che i blogger (nuovi) non prendano nemmeno in cosiderazione feed reader perchè c'è friend connect, rapido, semplice e che ti fa pure pubblicità per qualche...minuto? Forse sono tutte impressioni mie.....ho detto cavolate?

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Qualità piuttosto che quantità è una scelta a mio avviso obbligata: io addirittura cancello il reader di chi pubblica troppo spesso, per fastidio e perchè, dandosi scalette di pubblicazioni plurisettimanali, è ovviamente difficile che riuscano a tenere alto il livello dei contenuti.
Nel periodo della tua assenza ho fatto alcune piccole modifiche al mio blog, ed ovviamente son venuta da te per cercarne le istruzioni, riuscendo a realizzarle senza problemi. Come me certamente hanno fatto in moltissimi altri. Era questo cui alludevo quando ti ho scritto che "le parole che ci hai lasciato ancora ci illuminano la via".
Benedicite,
DaniVS

LeNny ha detto...

Ciao mitico. Ben tornato. Come stai? Cosa hai fatto in questo periodo di pausa? Racconta. :P

A presto.

Un salutone a tutti.

LeNny

ilmontes ha detto...

Ciao Orazio

Scusa se mi intrometto ma volevo farti notare una particolità che non è inerente al post.

Sembra che da ieri ad oggi sia cambiato qualcosa nelle modalità di pubblicare un post su blogger.

Cioè:

Usando l'editor aggiornato, l'anteprima post si visualizzava tipo effetto lightbox.. "molto comodo perchè era istantanea".
Invece oggi, "appena si clicca su anteprima" carica una pagina dove rimostra tutto il template più il post. La cosa piu straziante e che la visualizzazione del post nell'anteprima non è veritiera a quella che effettivamente si visualizzerà nel blog. Il difetto si verifica "nell'interruzione riga" ossia nell'andare a capo. Patricamente quello che vedi nell'anteprima risulta tutto accavallato e non corrisponde a ciò che pubblicherai.

Mi chiedevo se succede solo a me... oppure e una cosa collettiva per adesso! e pensare che fio a ieri notte tutto andava bene!!

fammi sapere

ILMONTES

equifare ha detto...

Caro ILMONTES succede anche a me oggi, dopo che ieri sera ho pubblicato dopo mezzanotte

equifare ha detto...

Caro Orazio, secondo me c'è anche un'altra riflessione da fare, per es. i blog come manuali (Creare Blog) o Ricettari hanno articoli il cui valore dura nel tempo: inserire bottoni sotto al post, cambiare templete, ecc, come si cucina l'anatra all'arancia, ecc. Mentre altri blog, per es. cronaca sportiva, l'articolo dura il tempo dell'evento tranne qualche amarcord da motore di ricerca, per es. qualcuno che non ricorda chi ha vinto le olimpiadi, ecc.
Io sono diventato tuo follower a quota 1420 circa, dopo un mese i tuoi "orfani" (come li ha definiti la tua amica)oggi hanno superato 1504, i tuoi articoli riscuoteranno interesse anche nel prossimo futuro, per tutti quelli che da "domani" vogliono aprire il proprio blog. Sostanzialmente, il tuo blog ha tamponato la tua assenza in virtù della varietà di argomenti trattati, affidabilità delle istruzioni, attualità dei temi nel tempo, competenza e per avere una grossa comunità alle spalle. Complimenti.

ilmontes ha detto...

Ciao Equifare!! Grazie per la risposta!! adesso so che non sono pazzo ricordavo male. Mannaggia Però!! non ti puoi affidare più all'anteprima... almeno per il momento! Mha... Le modifiche dovrebbero apportare funzionalità più interessanti e veloci! non penalizzare cosi.. speriamo che sia una cosa transitoria! era davvero troppo comoda quell'anteprima!

ILMONTES

Emanuele ha detto...

Ciao Orazio, ben tornato! Riguardo al post volevo segnalarti che ora google adotta Caffeine ed il web è stato un po' stravolto, dando maggiore priorità ai post e le pagine fresche rispetto a quelle più datate.. la penalizzazione nei motori di ricerca probabilmente dipende da quello! Ps poi quando ti capita magari aggiorna la lista blog che ti linkano Ciao e buon proseguimento!

Emanuele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vinnie ha detto...

Ora che sei tornato sono più tranquillo! ;)

Tenebrae ha detto...

grazie del bentornato ragazzi, a tutti davvero

@enrica: chissà, per le donazioni, un domani... :) scherzi a parte, è una possibilità che mi permetterebbe di lavorare più serenamente, senza dover stare attento a ingraziarmi anche l'adsense di google... ci penso ogni tanto, ma ho sempre rimandato una decisione in tal senso

@tramp: l'altro giorno ho creduto avessi smesso di postare, ma ho visto invece che è il problema col vecchio feed... poi come hai risolto? hai creato un altro feed?

@lia: lieto di aver contribuito a chiarirti le idee... anche a me a volte vengono dubbi su determinate cose del blog e trovo risposte da altri... d'altronde la blogosfera è confronto e scambio di idee

@regina: ciao carissima, mi dispiace per la brutta esperienza ma spero sia una spinta per riprendere a scrivere più di prima... dal tuo blog parte un messaggio importante e sarebbe un peccato deporre le armi

@pamirilla: beh, friend connect è uno strumento in più, che ha in comune con i feed reader lo scopo di seguire e condividere i contenuti che ci interessano... non penso che però sostituirà i feed reader così com'è oggi... i vari feed reader sono molto più pratici e mirati

che venga sfruttato per farsi pubblicità è vero per molti, ma non lo vedo un fenomeno generalizzato, anzi... pensa questo: ci sono blog con mooooolti più lettori del mio ma con molti meno sostenitori (come sempre faccio l'esempio su di me, ma ci sono tanti altri casi), quindi che la ricerca della faccia esposta per qualche minuto sia quello che spinge a unirsi ai sostenitori di un sito direi che vale solo per una minoranza

@verde: grazie dani. già, un articolo utile rimarrà tale anche nel tempo. a proposito, verrò a farti visita per sapere le ultime novità!

@ilmontes: non uso l'editor online di blogger quindi non ho notato niente, ho letto però che sono state alcune modifiche, magari ne parlerò qui

tu piuttosto, mai pensato di passare a windows live writer e risolvere questo genere di problemi?

@equifare: giustissima considerazione, era per me implicita nel discorso ma hai fatto bene a sottolinearla... quando parlo di "articoli che diventino punto di riferimento per l'argomento trattato" intendo anche articoli che non siano obsoleti già l'indomani ma che siano utili nel tempo

@emanuele: già, mi stavo aggiornando sulle ultime novità e ho letto di queste modifiche al sistema di indicizzazione... in generale lo condivido, purchè venga sempre data priorità alla qualità delle informazioni presentate

io piuttosto ultimamente ho notato che google tende sempre di più a restituire informazioni non inerenti all'argomento ricercato

@vinnie: ;)

lella ha detto...

Con analisi e statistiche ho ritrovato il mio grande Orazio.
Sei un mito!!!
Sempre preciso,chiaro,un amico blogger per noi tutti indispensabile, perchè ha saputo puntare sin dall'inizio sulla qualità dei suoi post,certamente utili a tutti.
Buona ripresa ed un forte abbraccio
Lella

GM C ha detto...

Ho molto riflettuto sul post di Topolino (sono anch'io una fan) e sull'appartenenza alle cose; sono d'accordo anche sulla difficoltà a trovare la morale... sarà un problema generazionale ;) come dici tu.

Questo post è proprio quello che ci voleva, come tutti gli altri del resto, per adesso non ho molto tempo di seguire il mio blog-ino e ho un problema alla mano per fortuna in via di soluzione... ma cerco sempre di optare per la qualità! Almeno ci provo.

p.s.: complimenti per la scelta di "alleggerimento generale"... hai la ricetta?

GM C

€llY ha detto...

Con piacere leggo il tuo posto, confermo che il tuo è un blog di Qualità con la Q maiuscola! Ed io sono una tue lettrice fidelizzata, immaginavo che ti eri solo preso una pausa e sono contenta se ti è servita per caricarti, prima del blog devi pensare a te stesso e al tuo benessere, altrimenti questo passatempo non è più un piacere ma diventa un lavoro.
A presto Orazio. un abbraccio,
Elsa

reginadiquadri ha detto...

Orazio...non depongo nessuna arma, scherzi?è solo che sono molto sensibile e quando mi succede qualcosa che mi lacera l'anima, reagisco così, sto ferma.come per metabolizzare l'accaduto e leccarmi la ferita. E' un po' come stare in apnea, ecco. Ma non mollo e grazie del sostegno..
un abbraccio
j

Andy ha detto...

Anch'io a volte sono indeciso se quello che conta è la quantità o qualità, molte delle volte credo che per fidelizzare gli utenti conti la qualità... Come te infatti quando un blog è super aggiornato mi manca persino il tempo di leggere tutti i post e il più delle volte li abbandono. Poi già una volta ti dissi che secondo me quando scrivi i tuoi soliti due tre articoli alla settimana risultano essere qualitativamente superiori quindi continua così...

A proposito ti ho linkato sul mio sito spero mi aggiungi presto tra i tuoi blog che ti linkano...

Fammi sapere... ;)

Tenebrae ha detto...

@gm c: a quale alleggerimento ti riferisci dei tanti? ;)

@elly: ah beh se diventasse un lavoro non mi dispiacerebbe... d'altronde non dispiacerebbe neanche a voi: articoli freschi freschi ogni giorno e risposte puntali alle mail :p

@reginadiquadri: ti capisco benissimo perchè anch'io sono così, e si è visto... per il sostegno, basta fare un fischio e te ne do quanto ne vuoi :)

Tenebrae ha detto...

@vinnie: anche io ;)


Prima di lasciare un commento, leggete qui

Posta un commento